HOME     CHI SIAMO     LINK     NEWS     CONTATTACI

Deutsche Version  
"Funereo ma non troppo…"

CAPPELLA FUNERARIA
S. Giorgio a Liri (FR) 1998

La cappella è stata edificata nel cimitero di S.Giorgio, una piccola cittadina nei pressi di Cassino. L’esigenza del committente era di realizzare dieci loculi, le normative prevedevano una superficie edificabile di 12 mq., l’altezza di 4,70 m. e il rispetto degli allineamenti con le altre edicole limitrofe.

Un monumento funerario mantiene viva la memoria di chi non c’è più, riflette le sue usanze la sua civiltà. La drammaticità e la serenità sono i due elementi ispiratori del progetto. Il dramma della morte è accompagnato dalla serenità del distacco dalla vita terrena, dal silenzio e la tranquillità che il luogo e il manufatto edilizio deve trasmettere. Il volume è stato realizzato da tanti piccoli volumi telescopici degradanti, proiettati verso l’alto. La porta d’ingresso per meglio collegarsi con la cappella attigua (di proprietà della stessa famiglia), è stata collocata sul taglio netto di un angolo, arretrata e protetta da una prima pensilina in cemento armato e da quella soprastante formata dal tetto.

Il rivestimento della struttura è stato realizzato in mattone fatto a mano e le bucature nelle murature sono state realizzate sempre con i mattoni che disegnano delle croci; le finestrelle a croce che individuano la fede cristiana, ricamano i prospetti e filtrano all’interno una luce morbida e calda. Le merlature dei mattoni posati obliquamente delineano la copertura creando perimetralmente dei giochi di ombre e luce. La copertura è composta da quattro piccole falde e rivestita in rame.

Le lastre di marmo bianco perlino levigate sono intervallate da esili bande orizzontali dello stesso marmo ma di tonalità rosa e posate lungo un piano inclinato, come fossero un’unica grande lastra, celano le nicchie.

Da una parete aggetta un semplice piano in marmo come un piccolo altare; la zoccolatura ha un’incisione che recita: “Beati gli uomini chiamati dal Signore nel regno dei cieli. Le due facciate interne inclinate con una svasatura verso l’alto riflettono con il loro candore la luce proveniente dall’esterno.




Funereo ma non troppo…


Foto plastico
Schizzo preliminari del prospetto
Prospettiva
Pianta sezione
Prospetto principale
Realizzazione parete esterna in mattoni
Foto interno e particolare vaso per fiori
Disposizione mattoni in copertura
Foto lato posteriore


ELEMENTI DI MIGLIORAMENTO E DI BIOARCHITETTURA:

 Materiali
Materiali reperibili in loco sono stati utilizzati per la realizzazione della cappella: dai mattoni in argilla fatti a mano dei prospetti, ai marmi degli interni.



STUDIOBIOARCH
info@studiobioarch.it
www.studiobioarch.it

  
Italy   EU

TORNA SU